skip to Main Content

Report: stagione termica 2017/2018

Cremonesi presenta i risultati della stagione termica 2017-2018 per i condomini gestiti: +10% medio di risparmio energetico

Cremonesi, ogni anno, elabora i dati energetici e comportamentali relativi ai condomini gestiti, così da fornire una “fotografia” della stagione termica appena conclusa. Questo report parte dai dati energetici nazionali e dal contesto climatico, con un approfondimento sulle aree geografiche e gli interventi effettuati sui condomini. L’introduzione di un sistema di telecontrollo e telegestione ha generato, nel primo anno di gestione, un risparmio di energia medio del 10%.

Lo scenario energetico italiano

Su 27 milioni di condomini in Italia, circa il 70% è stato costruito prima delle leggi sull’efficienza energetica. A fronte di una bolletta nazionale di 43,2 miliardi di euro, 19 miliardi sono persi a causa dell’inefficienza dei sistemi energetici delle abitazioni. Questa energia ‘sprecata’ ha conseguenze anche sull’ambiente, con 40 milioni di Ton di CO2 emesse ogni anno.
Il costo energetico e ambientale degli sprechi può essere quantificato come:

17,2 Mln di TEP, pari alla potenza di 2,5 centrali di Fukushima
40 Mln di Ton di CO2, equivalenti ai gas emessi da 15 milioni di auto che percorrono 20mila km all’anno
1,5 miliardi di alberi necessari per mitigare il danno ambientale

Secondo il nostro studio del 2018, riqualificare tutto il patrimonio edilizio italiano porterebbe a un indotto economico di circa 16 miliardi di euro, oltre a 270.000 posti di lavoro.

La stagione termica 2017-2018

La stagione termica, iniziata il 15 ottobre 2017 e conclusa il 15 aprile 2018, è stata caratterizzata da temperature generalmente più basse rispetto alle medie stagionali (ne è prova l’aumento dei gradi giorno, che calcolano la differenza tra la temperatura interna, fissata convenzionalmente, di un ambiente riscaldato e quella esterna) nonché da un periodo freddo più esteso nel corso dell’anno.

La conseguenza principale è, quindi, un uso più frequente degli impianti condominiali rispetto agli anni precedenti.

Le nostre aree di intervento

I condomini oggetti del nostro studio per questa stagione termica sono collocati nelle zone di Torino, Roma e Verona. L’intervento prevede l’installazione di un sistema di telecontrollo e, in alcuni casi, migliorie all’impianto di riscaldamento già esistente.

Nel primo anno di gestione dell’impianto termico con telecontrollo, è stato rilevato un risparmio medio del 10% rispetto alle stagioni termiche precedenti, nonostante le temperature esterne più rigide.

Back To Top