Premiazione al Film Festival Della Lessinia

Log to Green
Premiazione al Film Festival Della Lessinia

Ha chiuso i battenti la 27esima edizione di una delle manifestazioni più amate dai veronesi (e non solo): preserviamola e valorizziamola per gli anni a venire

Con le proiezioni di ieri dei film vincitori  – LogtoGreen Movie Award per il film più sostenibile Primascesa – La montagna creata dall’uomo di Leonardo Panizza, Lessinia d’Oro per il miglior lungometraggio a Entre Perro y lobo di Irene Gutiérrez, Lessinia d’Argento per il miglior cortometraggio a Bad Omen di Salar Pashtoonyar, Premio Speciale del Pubblico a L’aventure di Marianne Chaud – ha chiuso ufficialmente i battenti la 27esima edizione del Film Festival della Lessinia, andata in scena dal 20 al 29 agosto a Bosco Chiesanuova (VR).

Un’edizione che si è aperta, nella serata inaugurale, con l’annuncio-shock da parte del Direttore Artistico Alessandro Anderloni della defezione in extremis fra i sostenitori del Parco della Lessinia, fin dalla sua nascita a fianco della manifestazione, e conclusa in realtà con il consueto successo di critica e di pubblico.
Altissima, infatti, la qualità delle pellicole proposte, scovate in lungo e in largo per il globo e proposte al pubblico veronese (ma non solo, visto che sono molti gli spettatori giunti nella località turistica scaligera dalle altre zone del Veneto e d’Italia) per riflettere su temi sempre più urgenti, legati all’ambiente e al rapporto dell’uomo con la natura che lo circonda.

Continua l'articolo su LogtoGreen